2/1 GF - PARTE 10

Please download Java(tm).

Home Indietro

2/1 GF - Parte 10

Autore: Larry Cohen Pubblicato: 1/10/2011. Livello: Intermedio

 

DUE SU UNO – Forzante a manche (2/1GF)

Parte 10 (Dichiarazione 1♦-2♣ ).

Quasi tutte le coppie che usano il 2/1 GF si sono accordate sul significato della sequenza 1 - 2 . Noi lo useremo come forzante a manche al 100%.

 La risposta 2 è “naturale”, ma come abbiamo già visto potrebbe provenire da un seme di sole 4 carte. Se per esempio sull’apertura del compagno di 1 voi avete:

♠A 3 2
♥6 4 2
♦A 4 2
♣A Q J 3, risponderete tranquillamente 2
.

 Cosa succede se il rispondente possiede anche una quarta maggiore?

Con la forza in p.o. di forzare il compagno fino a manche e 5 carte di e 4 in un maggiore, vi suggerisco caldamente di dichiarare 2. Perciò con ambedue le seguenti mani:

♠A 6 5 4
♥6 5
♦A 2
♣A K 7 6 4
o

♠8
♥A J 7 6
♦A Q 2
♣K Q 10 8 7

sull’apertura del vostro compagno di 1, dichiarate 2. C’è un sacco di tempo per trovare l’eventuale fit 4-4 nel maggiore.

A me personalmente piace rispondere 2 anche con la 4-4 a e in un maggiore. Sebbene vada contro il pensiero generale, credo che sia meglio iniziare con le piuttosto che con il maggiore e poi dover passare per il quarto colore forzante. Ecco con cosa risponderei 2:

♠K 8 7 6
♥A 2
♦A 7 6
♣A Q J 9
Ma se al contrario avessi una bella quarta maggiore e le fiori così così inizierei con il maggiore, a livello di 1 naturalmente.

Seconda dichiarazione del rispondente

Dopo la sequenza 1♦-2♣, la seconda dichiarazione del rispondente è completamente naturale. Come abbiamo ripetuto tante volte la seconda dichiarazione dell’apertore (in questa sequenza che è GF) mostra solo la distribuzione e non la forza. Ci sono alcune regole su cui i compagni devono essere d’accordo:

1) Con 5+ l’apertore ridichiara sempre 2 ( se dice 3 mostra un seme solido di 6+ carte).

2) Se non ha 5+ carte di mostra l’eventuale quarta maggiore, più economica.

3) Se non ha 5+ carte di né una quarta maggiore dichiara, quasi sempre, 2SA (può anche rialzare le se gli sembra una dichiarazione più descrittiva).

Esempi di ri-dichiarazione dopo 1♦-2♣:

A)

♠A 2
♥A Q 6 5
♦K J 7 6 5
♣6 4
dichiarate 2♦ con 5+
(ci penserà il compagno a nominare le  se le ha).

B)

♠K 5 4
♥K J 6 5
♦J 10 8 7
♣A 4
dichiarate 2♥. Questo non è considerato un rever.

C)

♠K J 4
♥Q 8 7
♦A J 8 7
♣Q 7 6
dichiarate 2SA (classica mano che mostra l’assenza sia di 5+
che 4 in un maggiore).

D)

♠A Q 4
♥7 6
♦A Q 5 4
♣J 9 4 2
dichiarate 3♣ (Il compagno può iniziare l’indagine per vedere se giocare 3SA; se mostra le
voi potete concludere a 3SA).

Seconda dichiarazione del rispondente

Vi immaginate già cosa sto per dire: NATURALE ! Ciascun giocatore dichiara naturalmente (usando le linee guida che vi ho appena illustrato) fino a che non si trova (o esclude) un fit. Solo allora se un giocatore ha dei valori extra (che fino a quel momento ha nascosto) può iniziare un tentativo di slam. Il mantra dovrebbe essere: “ preoccupiamoci della manche prima che dello slam”.

QUIZ

Cosa rispondereste all’apertura di  1♦ con:
A)

♠K J 8 7 6

♥A Q

♦8 6 5

♣A Q 2

B)

♠A K Q 6
♥A 3
♦Q J 2
♣9 8 7 2

C)

♠A Q J 4
♥K 6 2
♦9
♣A Q J 8 2

D)

♠A 5 3
♥K 8 5
♦A K
♣Q J 8 4 2

Risposte:

A) 1♠. Non distorcete la realtà.  Non “inventiamoci” qualcosa solo per entrare in una sequenza 2/1. Avete 5 carte di : ditelo.

B) 1♠. Certo potreste dire 2 (io amo entrare subito in una situazione forzante), ma con delle così e queste mi sembra molto meglio dire 1.

C) 2♣. Con 5♣ e 4♠, iniziare con 2♣ ci porta al contratto migliore.

D) 2♣. Non c’è nessuna fretta di dichiarare SA. potreste approdare ad un bel 6, per esempio, se il vostro compagno avesse: ♠K 4 ♥Q J 2 ♦8 7 6 4 2 ♣A K 3

Cosa ri-dichiarereste dopo 1♦-2♣ con:

F)

♠A K 6 5

♥A K 2
♦A 9 3 2
♣7 6

 

G)

♠K Q 9
♥K J 7 6
♦A 8 7 2
♣3 2

H)

♠Q 10 9 8
♥J 7
♦K J 8 7 2

♣A Q

I)

♠Q J 4
♥Q J 4
♦Q J 8 7
♣K Q 2

Risposte:

F) 2. Mostrando 4 carte a e negando 5+ carte a . Inizierete a pensare allo slam dopo avere trovato (o escluso) un fit.

G) 2♥. Mostrando 4 carte a e negando 5+ carte a . Potete avere (come in questo caso) una mano minima.

H) 2♦. La priorità è mostrare 5+ . Ci penserà il compagno a mostrare il nobile, se lo ha.

I) 2SA. Negando 5+ carte a e 4 carte in un nobile (molto probabilmente una 3=3=4=3).

 

Ora seconda dichiarazione del rispondente dopo 1♦-2♣-2♦ con:

J)

♠A K 6 5

♥K 2
♦3 2
♣A K 7 6 4

K)

♠K Q
♥J 7 6
♦A
♣K Q J 10 9 3 2

L)

♠A Q
♥8 7
♦K J 8 7
♣A Q J 7 6

M)

♠Q J 4
♥Q J 4
♦8 7
♣A K Q 4 2

Risposte:

J) 2♠. Mostrate la vostra quarta maggiore, che potrebbe avere anche il vostro compagno. Nessuna fretta di dichiarare a Sa o di saltare.

K) 3♣. Naturalmente.

L) 3♦. Potremmo approdare allo slam a , ma per il momento diamo l’appoggio, semplicemente.

M) 2SA. Dovreste discutere con il vostro compagno la differenza fra dichiarare 2 Sa o 3SA (alcuni intendono il 3Sa come debole, secondo il principio del “fast arrival”; altri danno il significato contrario).

Questo è uno degli argomenti che non approfondiremo in questa serie di 12 articoli.

 Il prossimo mese:

La seconda dichiarazione del rispondente in tutte le sequenze 2/1 GF.

 

 (Articolo tratto e tradotto dal sito di Larry Cohen, http://www.larryco.com/, a cura di Giorgio Cacciaguerra e Marco Previati).

Home | Indietro